Crea sito

Formazione: una mnemoteca diffusa di vallata

L’idea di una Mnemoteca nel territorio dell’alta Valmarecchia trova le sue radici nella fitta rete di volontariato e associazionismo che ‘si muove’ nello stesso territorio e che contribuisce anche a rilevare, in modo naturale, nelle proprie attività, testimonianze di persone, luoghi, oggetti e prodotti che hanno contraddistinto quei luoghi e che oggi osservano e vivono evoluzioni e cambiamenti.
Un altro elemento che sollecita la presenza di una Mnemoteca è il lavoro svolto da un gruppo di ‘biografi volontari’ che hanno reso possibile, per voce degli abitanti di Perticara, una storia minore della stessa come ricerca di una nuova appartenenza a modi di vivere la comunità dopo i cambiamenti che hanno cambiato la sua vocazione con il lavoro di miniera.
La collaborazione scientifico-metodologica, attraverso la prospettiva autobiografica della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari che ha contribuito alla ricerca suddetta, trova anche qui il suo proseguimento nell’idea della nascita di Mnemoteca diffusa.
Il concetto di memoria a cui richiama la Mnemoteca ci induce a sottolineare l’aspetto sia conservativo sia trasformativo degli elementi della memoria, in qualsiasi modo essa venga rappresentata.
Con queste premesse, dentro ad una possibile interazione trasversale con i saperi multiformi di un territorio che già si esprimono con attività, proposte, formazione, progetti, l’dea della Mnemoteca si colloca in una dimensione di ulteriore fonte di saperi, dentro l’aspetto della ricerca che diventa intervento e che coinvolge attivamente gli abitanti, nei loro diversi ruoli in una circolarità di idee, interessi, motivazioni che hanno come caratteristica la riflessione del proprio vivere in quel territorio e con esso anche attraverso gli elementi che hanno costruito il passato e che hanno aperto la strada al presente.


Materiale del Corso di formazione
 

memorie...