Crea sito

Organico, oh yes

La raccolta differenziata della frazione organica assume un’importanza strategica ai fini della sostenibilità ambientale della gestione dei rifiuti, per i seguenti motivi:

- massimizza il recupero/intercettazione dei materiali reciclabili che altrimenti sarebbero sporchi di sostanza organica e spesso non più recuperabili.

- riduce notevolmente il peso della frazione indifferenziata da gestire. L’organico rappresenta una percentuale a peso tra il 30-40% del totale dei rifiuti.

- riduce decisamente la pericolosità dei rifiuti quando conferiti in discarica in termini di percolati ed emissioni di gas metano in atmosfera.

- riduce l’energia necessaria ad incenerire la frazione indifferenziata in quanto secca.

- riduce i costi di smaltimento poiché il conferimento in compostaggio costa circa la metà rispetto al conferimento in discarica o l’incenerimento.

- consente la produzione di compost dai rifiuti. Il compost è un ammendante per i terreni agricoli.

- consente la chiusura del circolo del carbonio, dalla terra alla terra.

Dal sito http://materbi.com/raccolta-differenziata/

Nel contenitore dell'umido (marrone) non inserire sacchetti di plastica. Si possono trovare nei negozi e nei supermercati sacchetti biodegradabili e compostabili per la raccolta differenziata dell'umido.

Alcuni rifiuti organici, da inserire freddi: scarti di cucina, avanzi di cibo, alimenti avariati (togliere sempre dalla confezione), scarti di frutta e verdura (comprese parti legnose, es. frutta secca), fondi di caffè e filtri di te e camomilla, fiori recisi, piante d'appartamento, pezzetti di legno, tovaglioli e fazzoletti di carta, scarti domestici di carne e di pesce (comprese lische, gusci d'uovo, ossi, piume, ecc)