Crea sito

Corso introduttivo a Gnu/LinuxTitolo

il pinguino di Linux

Si è concluso il corso di Linux organizzato dal Circolo, nell'ambito del progetto Ordito di pace,
Il corso è stato tenuto da Francesco Rossi (sviluppatore software libero) ed ha avuto una significativa partecipazione.
Chi l'ha seguito( ma anche tutti quelli che lo desiderano) può scaricare il materiale presentato al corso, che trova in fondo alla pagina

Perché una associazione ambientalista promuove l'uso di Linux?
- Linux è software libero e viene anche distribuito gratuitamente e tutti possono sapere come è stato costruito
- Linux è molto più flessibile e divertente di altri ambienti
- Al software proprietario gli osservatori internazionali danno 10 anni di vita al massimo, dato che il modello di sviluppo open source è molto più flessibile, sicuro e produttivo rispetto a quello del software proprietario
- Lo stato non si deve indebitare con le multinazionali dei software e non deve archiviare le proprie informazioni con sistemi obsoleti/sotto il controllo di qualcun'altro, altrimenti si indebita e si lega in un settore vitale dove dovrebbe essere autonomo; inoltre, così facendo, costringe i suoi cittadini ad indebitarsi allo stesso modo o a diventare pirati
- Windows non è una scelta
- Linux (e il software libero in generale) appartiene a tutti, tutti possono usarlo, criticarlo, aiutarlo, modificarlo (o suggerire modifiche) per le proprie esigenze e non limitarsi ad usarlo senza essere protagonisti.
- Il software libero è patrimonio dell'umanità secondo l'UNESCO
- Il software è un'espressione del pensiero umano, non è un prodotto ma un' idea; come tutte le idee non può essere rilasciato sotto licenza: se si pone un limite all'uso delle idee che ci vengono trasmesse (come fanno di fatto i distributori di software proprietario) si limita la libertà di pensiero e la capacità di comunicare (è come se qualcuno ci dicesse un'idea ma ci autorizzasse a pensare a quella idea solo in un determinato modo e noi nella nostra testa non potessimo interpretare quell'idea)
- Lo sviluppo e l'uso di Linux sono sostenibili dall'ambiente tanto che molte aziende del settore hanno ottenuto la certificazione ISO 9001- La libertà del free software sta aiutando molti paesi in via di sviluppo in una strada di crescita culturale e non di indebitamento in brevetti e idee proprietarie (come si è sviluppata l'Italia dal dopoguerra in poi)
(Testo sotto GNU Free Documentation License)

Programma del corso:

1. Installazione di kubuntu e discussione sul free software, sull'open source e sul perchè Legambiente organizza un corso di linux.
Spiegazione del sistema con cui si installano i programmi su linux (apt e synaptic).


2. Passaggio da windows a Linux: presentazione e spiegazione di programmi analoghi.
Openoffice. Descrizione di Konqueror (il browser di KDE), KMail, Kopete (per la chat)
e del sistema integrato di contatti/appunti/agenda di KDE.
Multimedia, programmi di utilità, giochi ed emulatori.


3. Configurazione con Kontrol Center. Configurazione driver e periferiche:
- farsi aiutare: a chi e dove chiedere
- farcela da soli: usare internet per trovare drivers e HOWTOs
- sicurezza di Linux
- Fotocamera digitale (con digikam), stampante (con CUPS), masterizzatore
- Scheda grafica con accelerazione 3d (nvidia/ati/intel)
- Scheda wireless (con ndiswrapper o altri drivers), Modem ADSL


4. Sburonate (features che su windows non si troveranno mai):
compiz fusion (desktop 3d), lyx (per la stesura di testi scientifici), celestia,
KTechLab (per la simulazione di circuiti). Introduzione alla Shell bash, comandi base.


5. Shell: pipes, redirects, mount, /etc/fstab/, ping, nano, variabili, cicli for, istruzioni if,
SSH, sftp, qualche esempio di quando la shell semplifica la vita.

Volantino
Richiesta locale
Articolo su La Voce
Proposta alle scuole

Se avete bisogno di comunicare con noi per Linux:

redsh@email.it

ines.bartoletti@gmail.com

Materiale
Prima lezione
Un bel video all'indirizzo  http://www.biasco.ch/videoblog/vbp4/
Le slides del primo incontro (leggibili con openoffice o programmi proprietari analoghi)
Link a  http://www.nonsiamopirati.org

Per installare la macchina virtuale con linux nel computer di casa (anche se il consiglio, ora, è di installare linux direttamente)
- Scaricare e installare vmware player da qui.
- Ottenere una iso di kubuntu feisty fawn in italiano da kubuntu-7.04-desktop-i386-it.iso o al corso.
- Copiare i files hda.vmdk (hard disk virtuale)  e kubuntu-7.04-desktop-i386-it.iso in una cartella.
- Scaricare una delle seguenti macchine virtuali nella stessa cartella: kubuntu-512ram.vmx - 512MB di ram dedicata | 256MB | 128MB | 64MB
- Avviare kubuntu-???ram.vmx con vmware player.
- Installare Kubuntu sull'hard disk virtuale

Seconda lezione
Le slides del secondo incontro
Video (screencast senza audio) sull'installatore di pacchetti adept. Scarica | vedi
Video (screencast senza audio) sul browser web/file manager konqueror. Scarica | vedi


Terza lezione

Slides introduttive su crittografia asimmetrica.
Tutorial per configurare KMail con account GMail
Manuale di KMail
Manuale di KGpg (crittografia facile)

Quarta/Quinta lezione
Manuale di Kopete (chat)
Tutorial (uno piu' completo di quello fatto al corso e in ITALIANO) su Inkscape (grafica vettoriale)
Informazioni su Amarok (programma per musica)
Comparazione dei programmi di messaggistica istantanea (kopete se la cava bene)

Sesta lezione
Slides sulla shell bash (prima parte).
Approfondimento su shell 1.
Approfondimento su shell 2.
Post su KTechlab.

Settima lezione
Slides sulla shell bash (seconda parte).
Qualche script bash di esempio.
Descrizione di alcuni comandi della shell.


Ottava lezione
Slides sulla shell bash (terza parte).
Qualche script bash di esempio(come sopra)
Slides di addio